CB8C5E34-3E3A-49D0-83EE-3089DFCEE10A

Cedro del Libano di La Morra

Oggi parliamo di un albero molto famoso nelle Langhe, il Cedro del Libano di La Morra. Ricordatevi che ci sono anche molti castelli medioevali da visitare, le famose big benches e…..vieni a scoprirlo.

Cedro del Libano La Morra

Questo albero è uno dei punti di interessi più famosi della bassa Langa, cioè la langa più a ridosso del fiume Tanaro, dove viene coltivato uno dei vini più famosi al mondo, il Barolo.

Proprio in una di queste colline coltivate a vigne si trova il Cedro del Libano, pianta con più di 163 anni, molto antica e vicina ai poderi della Famiglia Cordero di Montezemolo.

Come raggiungerlo

E’ facilmente raggiungibile in macchina, ma il cedro del Libano di La morra è raggiungibile anche in eBIKE

Ecco le indicazioni di come raggiungere il cedro dal centro di Alba

I proprietari

Dal punto in cui eleva il cedro del libano, se ci si sofferma ad ammirare i panorami, si possono distinguere i punti caratteristici, gli avvallamenti, il profilo dei colli mediante i quali, tutto intorno, questi confini possono essere individuati offrendo così la possibilità di valutare l’estensione della zona.

L’albero è un icona della storia e delle tradizioni di queste Langhe e del Roero; fu piantato presso l’abitazione di Costanzo Falletti di Rodello ed Eulalia Della Chiesa di Cervignasco, discendenti degli attuali beneficiari Cordero di Montezemolo, a ricordo delle loro nozze celebrate nel 1856 e quale simbolo del loro amore per la terra.

Secondo quanto tramanda la tradizione di famiglia, i giovani sposi si auspicavano che tale sentimento si serbasse sempre saldo nell’animo dei loro discendenti; l’albero poco a poco sarebbe cresciuto maestoso e longevo: doveva rammentare questo loro desiderio alle generazioni future.

Infatti, ancora oggi nel 2021, tanti innamorati e futuri sposi si sono scambiati le loro promesse proprio sotto l’albero per

Questo bric, o anche detto cucuzzolo della collina,  è denominato Monfalletto dall’antico Mons Fallettorum poi Mont Falet, ovvero Monte dei Falletti.

Le Langhe e il Roero sono un territorio patrimonio dell’unesco e quindi sono una meta molto gettonata dai turisti italiani e non: anzi, la maggior parte dei turisti sono stranieri, in questi ultimi anni per lo più Americani, Russi e provenienti dal Nord Europa.

Cosa aspetti, vieni a visitare le Langhe e il Cedro.

Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Articoli Correlati

Torna su