Integratori alimentari

Gli integratori alimentari e il corretto utilizzo

In estate e dopo le attività sportive vengono presi per reintegrare i sali minerali che si perdono sudando. In autunno vengono assunti per rafforzare e migliorare la qualità dei capelli e in inverno se ne consiglia l’uso per combattere la stanchezza e rafforzare le difese immunitarie.

Logicamente stiamo parlando degli integratori alimentari, un aiuto per il corpo umano e per cercare di riequilibrare alcune mancanze del nostro fisico. Come viene spesso detto nelle pubblicità e anche riportato nel confezionamento, gli integratori alimentari non devono essere sottintesi come sostituzione, ma possono essere assunti come supporto ad un’alimentazione corretta ed equilibrata.

Spesso si sente parlare di integratori alimentari biologici, ma cosa vuol dire? La dicitura biologico potrebbe portare fuori strada il consumatore pensando che un integratore alimentare biologico sia più efficiente di un integratore non biologico.

Biologico o integratore alimentare certificato biologico, è in realtà un prodotto che viene composto, come minimo, dal 95% di sostanze vegetali o animali, che provengono da una coltivazione o allevamento biologico, dove non possono essere usati prodotti chimici.

Quindi non tutti gli integratori alimentari naturali sono da definirsi biologici e non tutti gli integratori sono da definirsi naturali. Infatti esistono anche integratori alimentari di provenienza chimica, cioè quei prodotti ottenuti da dei principi attivi ottenuti in laboratorio.

Rivolgersi sempre ad un medico

Potendo trovare l’integratore alimentare direttamente sui banchi di un comunissimo supermercato, si pensa subito che un integratore alimentare possa essere preso da chiunque.

L’assunzione di un integratore alimentare è visto sempre come un qualcosa che fa bene a prescindere e che può essere preso indiscretamente da tutti, in realtà bisognerebbe sempre rivolgersi al proprio medico curante per capire se un integratore possa disturbare una cura che si sta portando avanti o se possa in qualche modo interferire con qualche patologia.

Oltre agli integratori “normali”, indicati per reintegrare qualcosa che manca, esistono anche gli integratori per sportivi che invece hanno la funzione di migliorare le prestazioni sportive. In questo caso non bisogna cadere nello sbaglio di confondere gli integratori per sportivi con sostanze dopanti.

Gli integratori per sportivi hanno quindi la funzione di migliorare le prestazioni sportive ma se usati in mal modo, per esempio con dosi eccessive, possono causare alcuni fastidi temporanei che si potrebbero ripercuotere sulla salute.

Tra gli integratori per sportivi possiamo trovare il calcio, la caffeina, il ferro e le proteine, spesso utilizzate da chi pratica sport di endurance come ciclisti e atleti che hanno un fabbisogno maggiore.

L’uso degli integratori può aiutare ad avere un miglioramento della salute a patto che si tenga una vita corretta e con un attività fisica attiva. Il fatto di avere a disposizione una pillola, una bustina in polvere da sciogliere in acqua, non significa che possiamo poltrire tutto il giorno sul divano, mangiando qualsiasi cosa ci passa sotto mano.

Come dice la parola stessa, integrare significa aggiungere, donare qualcosa che manca al nostro corpo che dobbiamo però mantenere attivo e curarlo nel migliore dei modi.

Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Articoli Correlati

Torna su