sprayantizanzare.com

Come sono fatte le zanzare

Un vecchio detto dice: “Conosci il tuo nemico” e proprio uno di quelli più fastidiosi che compare ogni estate sono senza dubbio quei piccoli e fastidiosi insetti ronzanti: le zanzare. Molte persone non hanno mai approfondito l’argomento ma è necessario conoscerle per poter arrivare a scegliere il giusto spray antizanzare o altro tipo di prodotto o sistema utile per togliersele di torno.

Le zanzare sono insetti volanti molto comuni che vivono nella maggior parte del mondo, ne esistono oltre 3500 tipi diversi. Non tutte le zanzare pungono persone o animali ma se si viene punti da uno di questi insetti è normale sviluppare una reazione di prurito e gonfiore nella zona del pizzico.

Alcune zanzare possono essere vettori di agenti patogeni come virus o parassiti tanto che un pizzico di zanzare, nelle sue conseguenze più gravi ed estreme può far ammalare chi lo ha ricevuto. Altre zanzare pungono, ma non diffondono alcun tipo di germi, in questo caso sono solamente estremamente fastidiose.

Alcune cose da sapere sulle zanzare

Molti pensano che chiudere le finestre sia sufficiente ma le zanzare adulte vivono sia all’interno di ambienti chiusi che all’esterno.

Di solito si associa la sera e la notte il momento in cui le zanzare sono più attive ma in realtà possono infliggere il loro morso a tutte le ore del giorno. È più facile che succeda di notte in quanto dormendo è più difficile accorgersi della loro presenza sul corpo.

Le zanzare adulte vivono tra le 2 e le 4 settimane a seconda della specie, dell’umidità, della temperatura e di altri fattori. Le zanzare femmine spesso vivono più a lungo degli esemplari maschi. Non tutte le zanzare hanno bisogno del sangue umano ma solo le femmine, questo è un elemento fondamentale per produrre le uova che andranno poi a deporre.

Le zanzare vengono infettate da germi, come virus e parassiti, quando mordono persone e animali infetti. A loro volta poi possono trasportare l’agente patogeno e trasmetterlo ad una persona diversa. Bastano poche zanzare infette per avviare un’epidemia in una comunità e mettere anche un intero nucleo familiare a rischio di contrarre delle malattie.

Come è fatta una zanzara adulta

Essendo potenziale vettore di infezioni, questo insetto è stato studiato in maniera approfondita. Questo piccolo insetto ha molte caratteristiche che lo rendono, seppur nella sua fragilità, una piccola arma da guerra.

La testa, per esempio, è ricca di diversi organi che aiutano le zanzare a mangiare, vedere e annusare. Gli occhi sono scomposti e formati da centinaia di piccole parti chiamate ommatidi. Le antenne presenti sono degli organi simili a piume che rilevano l’anidride carbonica dal respiro e dal movimento dell’aria di una persona. In mezzo alle antenne trovano posto i palpi degli organi che carpiscono gli odori.

Sembra strano ma la proboscide non è prerogativa solo degli elefanti. Anche le zanzare ne sono dotate ed è la parte della bocca che perfora la pelle di una persona o di un animale e succhia il sangue. La proboscide del maschio non è abbastanza forte da perforare la pelle e i maschi non si nutrono di sangue ma solo di nettare di fiori e di succhi di frutta.

Il torace è la parte centrale dell’insetto da cui partono le ali e le sei zampe. Qui trovano posto anche due piccoli bilancieri, degli organi essenziali per mantenere equilibrio e direzionalità durante il volo

Le sei zampe delle zanzare sono divise in numerosi segmenti e cui estremità sono utili per camminare sull’acqua assumere la classica posizione con le due zampe posteriori sollevate che spesso si vede nelle fotografie di questo insetto. Nell’addome della zanzara trovano posto l’apparato respiratorio, lo stomaco e l’apparato riproduttivo.

Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Articoli Correlati

Torna su