offerte di lavoro Veneto

Offerte di lavoro, come scrivere un CV efficace

Il tuo CV è lo strumento che ti aiuta a mettere piede nella porta quando fai domanda per un lavoro. Scopri come scrivere un buon CV e ottieni suggerimenti e consigli su cosa includere nel tuo documento di marketing personale
Che cos’è un CV?

Un CV, che sta per curriculum vitae, è un documento utilizzato quando si fa domanda per un lavoro. Ti consente di riassumere la tua istruzione, abilità ed esperienza consentendoti di vendere con successo le tue capacità a potenziali datori di lavoro. Oltre al tuo CV, i datori di lavoro di solito chiedono anche una lettera di presentazione .

Un CV standard in Italia  (soprattutto in Veneto) non dovrebbe essere più lungo di due lati di A4., questo perchè chi ricerca offerte di lavoro in Veneto deve catturare da subito l’attenzione del datore di lavoro.

Detto questo, una taglia non va bene per tutti. Ad esempio, un laureato o un neolaureato con un’esperienza minima potrebbe aver bisogno di utilizzare solo un lato di A4. Sebbene non venga utilizzato così spesso, un CV di tre pagine potrebbe essere necessario per coloro che ricoprono ruoli di alto livello o per persone che hanno maturato molta esperienza o hanno svolto più lavori negli ultimi cinque o dieci anni. Ad esempio, alcuni CV medici o accademici potrebbero essere più lunghi a seconda della tua esperienza. Sebbene sia importante mantenere il tuo CV conciso, dovresti anche evitare di vendere la tua esperienza a breve.

Per risparmiare spazio, includi solo i punti principali della tua formazione ed esperienza. Attenersi alle informazioni rilevanti e non ripetere ciò che hai detto nella tua lettera di presentazione. Se hai difficoltà a modificare il tuo CV chiediti se alcune informazioni ti vendono. Se non taglia. Se non è rilevante per il lavoro per cui ti stai candidando, eliminalo e se è vecchio dettaglio di dieci anni fa riassumilo.

Cosa inserire in un CV

Dettagli di contatto : includi il tuo nome completo, indirizzo di casa, numero di cellulare e indirizzo e-mail. La tua data di nascita è irrilevante e, a meno che tu non stia facendo domanda per un lavoro di recitazione o modella, non è necessario includere una fotografia.
Profilo – Un profilo CV è una dichiarazione concisa che mette in evidenza i tuoi attributi chiave e ti aiuta a distinguerti dalla massa. Di solito posizionato all’inizio di un CV, seleziona alcuni risultati e abilità rilevanti, mentre esprime i tuoi obiettivi di carriera. Un buon profilo CV si concentra sul settore per cui ti stai candidando, poiché la tua lettera di presentazione sarà specifica per il lavoro. Mantieni le dichiarazioni personali del CV brevi e scattanti: 100 parole sono la lunghezza perfetta. Scopri come scrivere una dichiarazione personale per il tuo CV .
Istruzione – Elenca e data tutta la formazione precedente, comprese le qualifiche professionali. Metti per primo il più recente. Includi tipo/gradi di qualifica e le date. Menziona moduli specifici solo se pertinenti.
Esperienza lavorativa : elenca la tua esperienza lavorativa in ordine di data inverso, assicurandoti che tutto ciò che menzioni sia rilevante per il lavoro per cui ti stai candidando. Includi il tuo titolo di lavoro, il nome dell’azienda, per quanto tempo sei stato con l’organizzazione e le responsabilità chiave. Se hai molte esperienze lavorative rilevanti, questa sezione dovrebbe precedere l’istruzione.
Competenze e risultati – Qui è dove parli delle lingue straniere che parli e dei pacchetti informatici che puoi utilizzare con competenza. Le competenze chiave che elenchi dovrebbero essere rilevanti per il lavoro. Non esagerare con le tue capacità, perché al colloquio dovrai sostenere le tue affermazioni. Se hai molte competenze specifiche per il lavoro, dovresti fare un CV basato sulle competenze .
Interessi – “Socializzare”, “andare al cinema” e “leggere” non attireranno l’attenzione dei reclutatori. Tuttavia, gli interessi rilevanti possono fornire un quadro più completo di chi sei, oltre a darti qualcosa di cui parlare durante il colloquio. Gli esempi includono scrivere il tuo blog o newsletter della comunità se vuoi essere un giornalista, far parte di un gruppo teatrale se stai cercando di entrare nelle vendite e il tuo coinvolgimento nell’attivismo sui cambiamenti climatici se desideri un lavoro ambientale. Se non hai hobby o interessi rilevanti, lascia fuori questa sezione.

Formato CV

Evitare di intitolare il documento ‘curriculum vitae’ o ‘CV ‘. È uno spreco di spazio. Lascia invece che il tuo nome serva da titolo.
I titoli delle sezioni sono un buon modo per suddividere il tuo CV . Assicurati che si distinguano ingrandendoli (dimensione carattere 14 o 16) e in grassetto.
Evita caratteri come Comic Sans . Scegli qualcosa di professionale, chiaro e di facile lettura come Arial, Calibri o Times New Roman. Utilizza una dimensione del carattere compresa tra 10 e 12 per assicurarti che i potenziali datori di lavoro possano leggere il tuo CV. Assicurati che tutti i caratteri e le dimensioni dei caratteri siano coerenti in tutto.
Elenca tutto in ordine cronologico inverso . Quindi il reclutatore vede prima la tua storia lavorativa e i risultati più recenti.
Mantienilo conciso usando spaziatura chiara e punti elenco . Questo tipo di layout del CV consente ai potenziali datori di lavoro di sfogliare il tuo CV e selezionare rapidamente prima le informazioni importanti.
Assegna un nome al documento durante il salvataggio – Non salvare semplicemente come “Documento 1”. Assicurati che il titolo del documento sia professionale e ti identifichi, ad esempio “Joe-Smith-CV”.
A meno che l’annuncio di lavoro non indichi diversamente (ad esempio, potrebbe chiederti di fornire il tuo CV e la lettera di presentazione come documento Word) salva con un’estensione di file .PDF per assicurarti che possa essere aperto e letto su qualsiasi macchina.
Se stai pubblicando il tuo CV, stampalo su carta A4 bianca – Stampa solo su un lato e non piegare il tuo CV – non vuoi che arrivi sgualcito.

Come scrivere un buon CV

Usa i verbi attivi quando possibile . Ad esempio, includi parole come “creato”, “analizzato” e “ideato” per presentarti come una persona che mostra iniziativa.
Un buon CV non ha errori di ortografia o grammatica . Usa un correttore ortografico e arruola un secondo paio di occhi per controllare il documento.
Evita frasi generiche e abusate come “giocatore di squadra”, “lavoratore duro” e “multitasking”. Fornisci invece esempi di vita reale che dimostrino tutte queste abilità.
Personalizza il tuo CV . Guarda il sito web dell’azienda e gli account sui social media, guarda se sono stati menzionati di recente dalla stampa locale e usa l’annuncio di lavoro per assicurarti che il tuo CV sia mirato al ruolo e al datore di lavoro.
Crea il giusto tipo di CV per le tue circostanze . Decidi se il CV cronologico, basato sulle competenze o accademico è adatto a te.
Assicurati che il tuo indirizzo email suoni professionale . Se il tuo indirizzo personale è inappropriato crea un nuovo account per uso professionale.
Non mentire o esagerare sul tuo CV o domanda di lavoro . Non solo dimostrerai la tua disonestà a un potenziale datore di lavoro, ma potrebbero esserci anche gravi conseguenze. Ad esempio, la modifica del voto di laurea da 2:2 a 2:1 è classificata come frode di laurea e può comportare una pena detentiva. Dai un’occhiata a questo consiglio e guida sulla frode di laurea per gli studenti .
Se pubblichi il tuo CV online non includere il tuo indirizzo di casa , poiché potresti essere preso di mira da truffatori.
Includere sempre una lettera di accompagnamento a meno che il datore di lavoro non indichi diversamente . Ti consentirà di personalizzare la tua applicazione. Puoi attirare l’attenzione su una parte particolare del tuo CV, rivelare una disabilità o chiarire le lacune nella tua storia lavorativa.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Articoli Correlati

Torna su