come smontare l'unità interna del condizionatore

Come smontare l’unità interna del condizionatore

Periodicamente è opportuno eseguire la pulizia del condizionatore per evitare che polvere, sporco e batteri possano diffondersi nell’ambiente che si sta climatizzando. Per eseguire questa operazione in modo ottimale è necessario togliere la sua unità interna; vediamo insieme quindi come smontare l’unita interna del condizionatore in totale sicurezza, considerando che tale operatività può essere eseguita anche nel caso in cui questo dispositivo non funzioni. Ad aiutarci saranno le indicazioni prese da un consulto con tecnici validi, che offrono un servizio di assistenza condizionatori di grande qualità.

Le operazioni da seguire per smontare l’unità interna del condizionatore

Lo smontaggio dell’unità interna del condizionatore è un’operazione che deve essere eseguita innanzitutto in totale sicurezza per cui la prima cosa da fare è quella di togliere l’alimentazione elettrica, operando anche sui fili presenti all’interno della scatola di connessione. Subito dopo bisogna passare al tubo di rame che funge da raccordo tra l’unità interna e quella esterna, utilizzando un secchio per far cadere il liquido refrigerante presente al suo interno. Al termine di queste operazioni si potrà quindi togliere l’unità esterna, staccando fili e connettori e rimuovendola dalla parete per passare poi successivamente a quella interna.

Come procedere

Iniziamo le operazioni procedendo allo smontaggio del sistema di drenaggio dell’unità interna del condizionatore che nella maggior parte dei casi ha la forma di un vassoio; può capitare che in alcuni casi possa essere una sola cosa con il corpo del condizionatore e quindi dovranno essere rimossi insieme. A questo punto possiamo procedere con la rimozione della ventola del corpo Split che presenta la forma di un albero; si tratta di una fase molto delicata, in quanto bisogna stare attenti a non danneggiare componenti e agganci interni.

Questo albero può essere estratto seguendo due diverse modalità. Un metodo molto semplice è quello di estrarre l’albero direttamente dal basso; bisogna svitare viti e bulloni e rilasciare il radiatore sul lato sinistro dello Split. Rimuovere quindi delicatamente il fissaggio sul lato destro e procedere con la rimozione dell’albero dal suo alloggiamento, prestando la massima cura per evitare di danneggiare le ali.

In alternativa, si può procedere anche con lo smontaggio dell’albero dal lato destro, rimuovendo anche l’unità di controllo e il motore elettrico. Bisogna quindi staccare tutte le viti e i sistemi di cablaggio, dopo aver scollegato la rete elettrica, e rimuovere con cura l’albero. A questo punto si può procedere con la pulizia del condizionatore, utilizzando dei prodotti specifici e seguire poi il procedimento al contrario per montare nuovamente l’unità interna.

Questo articolo è stato utile? Leggi anche questa guida su come sostituire i filtri del depuratore!

Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Articoli Correlati

Torna su