video aziendali emozionali

Come realizzare video aziendali emozionali

Per attirare l’attenzione dei tuoi Clienti e migliorare la propria immagine aziendale è un’ottima idea puntare sul video emozionale; ma come fare video aziendali emozionali perfetti? Scopriamolo insieme!

Cos’è un video emozionale

I video emozionali sono video che puntano sul suscitare emozioni nello spettatore, che possono essere felicità, nostalgia, speranza e molti altri: il tutto dipende da ciò che si vuole comunicare.

Allo stesso modo, per un’azienda, il video emozionale può essere la chiave per colpire il proprio target ed incuriosirlo sul prodotto venduto o su un’azione compiuta, e può colpire anche una clientela più giovane, perché più abituata a questo tipo di contenuti.

Attirare il cliente

Innanzitutto, per un video aziendale promozionale di carattere emozionale, è necessario che il focus sia il cliente.

Quindi bisogna pensare a ciò che potrebbe portare il cliente a visualizzare il video e farlo immedesimare in ciò che vede a schermo. I clienti non comprano più soltanto per il prodotto, ma anche per l’immagine aziendale, ed il video emozionale è un biglietto da visita perfetto.

Sia l’azienda che l’agenzia di comunicazione devono pensare a cosa differenzia veramente il prodotto dagli altri, e quali sono i propri punti di forza. Bisogna puntare quindi sui propri pregi e condividerli.

Per questo è importante affidarsi ad Agenzie specializzate, come CommunicAnimation Video Production (www.cavideoproduction.it), i cui creativi sapranno cogliere al meglio l’essenza del messaggio che si vuole trasmettere, trovando in ogni momento le parole e le immagini migliori per suscitare le giuste emozioni.

La narrazione

I video aziendali emozionali sono basati sulla narrazione del video. Come detto in precedenza, il cliente deve immedesimarsi in ciò che vede, quindi ciò che viene mostrato a schermo deve avere uno storytelling ben costruito.

Se il proprio target è la tradizionale famiglia, ad esempio, i toni narrativi saranno delicati, con un montaggio non marcato. Al contrario, per una clientela giovane sarà molto probabile trovare un tono narrativo più inciso e diretto, con un montaggio più evidente.

 

video aziendali emozionaliLa color palette

I colori comunicano emozioni e quindi anche la scelta della color palette incide sull’impatto del proprio video, e non solo se emozionale.

Partendo dai colori della propria azienda, bisogna trovare gli accostamenti giusti a seconda delle emozioni che si vogliono trasmettere.

Il blu accostato al giallo avrà un effetto diverso del blu accostato al magenta, ad esempio.

È dunque necessario studiare con l’agenzia di comunicazione la color palette adatta per trasmettere il mood previsto.

Il prodotto

Nei video emozionali aziendali è raro che il prodotto appaia ad inizio video: deve esserci un crescendo di emozioni che si conclude proprio con il prodotto e l’azienda.

Il video aziendale, non essendo lungo, non stuccherà il cliente, che sarà anzi molto incuriosito dal vedere chi ha realizzato ciò che sta vedendo.

Quindi il prodotto può non essere il focus sin da subito, ma la sorpresa finale che si raggiunge con un climax, così da dare modo allo spettatore di immedesimarsi in ciò che sta guardando.

Conclusioni

Risulta chiaro che i due obiettivi di un video aziendale emozionale perfetto siano l’estetica, che dipenderà dal target e dal proprio brand, e una narrazione basata sui valori.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Articoli Correlati

Torna su