Valutare il preventivo per un sito web

Valutare il preventivo per un sito web

Cosa bisogna sapere per valutare un preventivo per la realizzazione di un sito web

Ormai l’importanza di avere un sito web è abbastanza risaputa e per questo la sua realizzazione  deve essere fatta nel modo giusto. Ma per realizzarne uno è necessario chiedere l’intervento di un professionista a cui dovrà essere chiesto prima un preventivo prima di arrivare subito al dunque precisiamo alcune cose.

Perché è necessario un sito ben strutturato web

Prima di parlare di preventivo, bisogna capire perché è necessario avere un sito web anche perché i costi da affrontare sono molto elevati. Il primo motivo per cui è importante avere un sito web ben fatto e che deve essere gradito agli occhi di Google. Solo in questo modo si riusciranno a raggiungere un numero più elevato di clienti che sono alla ricerca proprio di ciò di cui si occupa il sito in questione. Se un sito non viene fatto seguendo le giuste linee guida, Google non lo prenderà mai in considerazione e potrebbe anche comparire tra le ultime pagine dei risultati del motore di ricerca.

Avere le idee chiare prima di chiedere un preventivo

Prima di chiedere un preventivo è necessario avere le idee abbastanza chiare su ci di cui si ha bisogno. In questo modo si evita di far perdere tempo all’agenzia scelta. La prima cosa da fare è quella di stabilire il budget da investire. Poi arriva il momento di capire qual è l’obiettivo che si vuole raggiungere e a quale target si vuole indirizzare il contenuto del sito. Solo dopo ci sono altri aspetti tecnici da risolvere, ossia:

  • valutare dominio e hosting, cercando di capre se il prezzo finale del preventivo fatto dall’azienda comprende anche queste voci o no;
  • avere a disposizione sia materiale visivo che scritto. Sia foto che testi sono molto importanti e bisogna sapere se son presenti o meno nel preventivo. Attenzione a quando si decide di fornire dei testi fatti da sé: non basta saper scrivere in italiano ma bisogna seguire le regole SEO anche nella scrittura per il posizionamento siti web su Google
  • scegliere il CMS proprietario, una scelta che si riferisce al sistema su cui viene costruito il sito.

 Cosa deve avere un buon preventivo

Un preventivo che si rispetti deve tenere in considerazione diverse voci che influiscono  sul prezzo, che vengono elencate con molta chiarezza  e in cui sia anche indicato il tempo previsto per la consegna del progetto.

Ecco quali sono  fattori che influiranno sul preventivo di un sito:

  • grafica e web design;
  • funzioni aggiuntive, schede e prodotti per e-commerce, siti multilingua, integrazione con altri software aziendali;
  • numero di pagine necessarie all’interno del sito ;
  • vari interventi di marketing tra cui anche la SEO. Proprio per questo è necessario fissare dei report in modo da verificare i risultati ottenuti;
  • assistenza e formazione. Un’agenzia professionista cerca anche di insegnare al proprietario di un sito come effettuare determinate modifiche o aggiunte in modo totalmente autonomo. Anche l’assistenza ha un costo in più perché a volte può capitare di aver bisogno di un intervento urgente a causa di un problema improvviso.

Un sito web fatto nel modo giusto è il mezzo essenziale per essere presenti online. Per far in modo che questo sia funzionale in ogni sua parete è necessario  farlo realizzare fa da un professionista. Un preventivo per la realizzazione di un sito è il primo passo da fare per muoversi nel modo giusto n questa nuova avventura.

Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Articoli Correlati

Torna su