Caldaia a legna: come funzionano?

Le caldaie a legna rappresentano un’ottima alternativa alle tradizionali caldaie, In quanto sfruttano effettivamente un combustibile naturale. Il rendimento di questi apparecchi può arrivare al 90% E le emissioni inquinanti nell’atmosfera sono ridotte al minimo.

Caldaia, legna, hanno come unico elemento negativo il fatto che debbano essere ricaricate manualmente almeno un paio di volte al giorno per soddisfare il fabbisogno di acqua calda di tutta la giornata.

Alcuni tipi di caldaie presenti sul mercato hanno un doppio tipo di alimentazione, ovvero possono essere alimentate sia a legna sia a pellet.

Caldaia a legna, una nuova soluzione

Il funzionamento di questa caldaia è lo stesso, diciamo che dai a gas. Ovvero attraverso lo scambiatore di calore, l’energia termica prodotta dal combustione viene ceduta dall’acqua e distribuita quindi all’interno dell’edificio. Le caldaie a fiamma inversa sono tra le più diffuse efficienti caldaie a legna per il riscaldamento all’interno delle abitazioni. Questo tipo di caldaie hanno caratteristiche di avere la Camera di combustione sotto il vano del carrello della legna. In questo modo i ciocchi di legno non bruciano contemporaneamente all’interno del vano, ma in maniera graduale man mano che scendono in prossimità della griglia. Per ottenere una combustione progressiva e controllata.

Le caldaie a legna presentano un controllo per la combustione nel quale viene rilevata quantità di ossigeno presente nei fumi, regolando di conseguenza l’immissione di aria primaria e secondaria al fine di migliorare l’efficienza e ridurre l’inquinamento. Si innesca un meccanismo di post combustione, aspirando quelli che sono i gas prodotti verso il basso. Tutte le caldaie più moderne, infatti, sono dotate di meccanismi post combustione che permettono di avere un alto rendimento abbattendo le emissioni inquinanti.

Grazie lo sviluppo delle nuove tecnologie, le caldaie a legna oggi possono essere programmate e grazie a quest’ultima programmazione possiamo stabilire quando caricarla. E verrà gestito il carico nell’arco di tutta la giornata. Grandi passi avanti sono stati fatti con le nuove caldaie a pellet che permettono uno stoccaggio, una gestione del combustibile per più giornate.

Un altro punto a favore delle normali caldaie a gas è che il combustibile presente nelle caldaie a legna continuerà a bruciare anche in caso di malfunzionamenti e non arrivo del gas all’interno dell’impianto. Le moderne caldaie a legna sono dotate di efficientissimi sistemi di sicurezza che evitano problematiche all’interno dell’impianto.

Caldaia a legna, consigli per le dimensioni.

È fondamentale per le caldaie che siano dimensionate in maniera ottimale, questo perché consente all’impianto di funzionare correttamente, evitando brusche e frequenti interruzioni. In caso contrario l’impianto non li sentirebbe causando anche problemi di condensa. Innanzitutto il Consiglio che vi diamo è quello di prendere in considerazione le istruzioni, le indicazioni date dal fornitore della caldaia.

Soprattutto gli aspetti Che bisogna prendere in considerazione sono relativi sia al dimensionamento ma anche al fabbisogno energetico e soprattutto di carburante necessario per il funzionamento della caldaia.

Sarà fondamentale anche considerare di quanta acqua calda si necessita all’interno dell’abitazione e prendere in considerazione una caldaia adeguata per il fabbisogno.

Infine, occorre prendere in considerazione il tipo di legna utilizzato e il grado di umidità in base all’ambiente. In quest’anno dalla caldaia.

Caldaia a legna: installazione.

Sarà fondamentale avere a disposizione uno spazio adeguato per montare il locale caldaia in grado di ospitare oltre la caldaia stessa, anche il serbatoio di accumulo e le altre componenti dell’impianto stesso. La superficie minima richiesta è di 10 m².

Per installazione, gestione di impianti di caldaie di qualsiasi tipo, Per manutenzione periodica Ordinaria o straordinaria potete contattare il nostro centro. Offriamo un servizio capillare sul territorio con assistenti certificati che lavorano 7 giorni su 7, 24 ore su 24 all’interno del territorio di Roma. Vi raggiungeranno nel minor tempo possibile e soddisferanno le vostre richieste, andando anche a chiarire eventuali dubbi sul tipo di impianto e funzionamento o sulla soluzione adatta per voi.

assistenza caldaie Roma.

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Articoli Correlati

Torna su